Passi Paesi Parole 2019

L’edizione 2019 di “Passi Paesi Parole” si svolgerà nei giorni 9, 10 e 11 agosto, con una “coda” la domenica 18 agosto. Tema: gli Appennini, per festeggiare tra l’altro l’uscita del primo volume della collana Appenninica pubblicata dalle edizioni Tarka (http://www.tarka.it), collana la cui idea è nata proprio dalle conversazioni fra i nostri ospiti durante l’edizione 2018. Numerosi gli ospiti che hanno dato la loro disponibilità a intervenire: qualcuno che è già stato con noi in passate edizioni, ma anche molte figure nuove.

Paolo Ciampi, innanzitutto: è stato presente a tutte le edizioni ed è un po’ il segno della continuità. Con lui anche Marta Mancini (filosofa, consulente filosofica), che ha partecipato alle due edizioni precedenti, e Alberto Dal Bò (architetto, IUAV Venezia), che nel 2018 ci ha raccontato le sue esperienze nella rivitalizzazione di borghi in Calabria e quest’anno ci illustrerà i suoi nuovi progetti.

Aveva promesso di venirci a trovare anche negli anni scorsi, ma poi è sempre successo qualche inconveniente che non glielo ha consentito, ma quest’anno sembra proprio che avremo con noi anche Neri Pollastri, filosofo fiorentino e critico musicale (di jazz in particolare).

Gli incontri, in particolare a Firenze, propiziati da Paolo Ciampi con altri festival di impronta culturale che vengono organizzati in varie parti dell’Appennino tosco-emiliano hanno portato ad alcuni rapporti interessanti: abbiamo così invitato a venirci a raccontare la loro esperienza e il senso del lavoro che stanno facendo Paolo Vachino e Mattia Speranza di Libra, Cesare Sartori di Lettera Appenninica, Simona Sentieri di KAMart.

“Libra” (http://www.librabookfestival.it/) è un festival letterario che si svolge nel Parco delle Foreste Casentinesi, quest’anno nei giorni 10-11-12 ottobre. “Lettera Appenninica” (http://www.letterappenninica.it/) è un festival della montagna pistoiese che quest’anno si tiene nei giorni 2-3-4 agosto (tema di questa edizione “Cibo e Terre Alte”). KAMart (https://www.kamartinresidence.com/) è un’organizzazione di promozione sociale nata sul versante emiliano dell’Appennino, che organizza residenze d’artista di medio e lungo periodo, festival d’arte e realizza una “fanzine” di narrativa.

Oltre a loro arriverà anche un altro scrittore, Maurizio Sentieri (suo il recente Perle ai porci. L’umano e il divino in cucina. Tracce e ricette, Sogep editore).

La “coda” del 18 agosto, con una serata al belvedere del Martinello, vedrà infine protagonista Silvano Scaruffi (http://www.silvanoscaruffi.it/), che arriva da Ligonchio ed è un prolifico autore (di romanzi, racconti, lavori teatrali) di grande spirito.

Altri dettagli, maggiori notizie sugli ospiti, il programma seguiranno nei prossimi giorni. Seguite anche la pagina Facebook: www.facebook.com/passipaesiparole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *