Si svolge in agosto a Lusignana un piccolo «festival», giunto quest’anno alla terza edizione, intitolato Passi Paesi Parole:

  • Passi: perché Lusignana è la prima tappa sulla Via del Volto Santo, perciò offre lo spunto per pensare al viaggio lento, alla lentezza in generale.
  • Paesi: per riflettere sui temi legati al paesaggio e alla cultura rurale.
  • Parole: perché vogliamo favorire la conversazione per capire e per capirsi.

Il programma del 2018

Nel 2018 Passi Paesi Parole si svolgerà nei giorni 10, 11, 12, 13 e 19 agosto, con il patrocinio del Comune di Filattiera e il contributo dei Lions di Pontremoli.

Questo il programma (che potete anche scaricare, in forma un po’ più sintetica, in formato PDF):

Venerdì 10 agosto

Iniziamo nella Sala consiliare del comune di Filattiera, alle 17.00 con Alberto Dal Bò, architetto dello IUAV di Venezia, parlando di «Conoscenza, conservazione, riuso e valorizzazione dei borghi rurali».

Seguirà intorno alle 18.30, in collaborazione con Farfalle in cammino, un percorso alla scoperta di Filattiera segreta: dal Castello malaspiniano alla Chiesa e alla torre di San Giorgio.

In serata, alle 21.00, ci sposteremo a Lusignana, dove continuerà in modo più informale la conversazione con Alberto Dal Bò, negli spazi del Gruppo Sportivo e Culturale di Lusignana (accanto alla chiesa e al campo sportivo).Parteciperanno anche Marta Mancini, filosofa fiorentina, e il Gruppo di Lettura Arci Agogo di Aulla.

Sabato 11 agosto

Ci si ritrova a Lusignana alle 8.30, per poi compiere una camminata a Monte Castello, dove si trovano resti di epoca bizantina. Lungo il percorso, letture e riflessioni a cura del Gruppo Sportivo e Culturale di Lusignana.

Alle 16.30, sarà ospite Maggy Bettolla, spezzina, autrice di due libri per le edizioni Giacché, dedicate ai luoghi abbandonati, e di uno sui Cimiteri Abbandonati. Con lei, una conversazione sul tema «Luoghi dell’abbandono».

Alle 18.00, parleremo invece con Marta Mancini di «Efficienza e spopolamento».

In serata, ci sposteremo a Rocca Sigillina per assistere alla conversazione di Paolo Lapi sulla “Storia di Rocca Sigillina”, nell’ambito delle “Serate Lunigianesi, iniziativa frutto della collaborazione fra Istituto Valorizzazione Castelli, Associazione Manfredo Giuliani per le ricerche storiche e etnografiche della Lunigiana e Provincia di Massa Carrara.

Poi, per chi vorrà, torneremo da Rocca Sigillina a Lusignana facendo una camminata in notturna lungo quel tratto della Via del Volto Santo.

Domenica 12 agosto

Alle 9.00 ritrovo a Lusignana per la Biciclettata fra i borghi organizzata da Lunigiana X Bike, con rientro previsto a Lusignana intorno alle 12.30.

Per chi non partecipa alla Biciclettata, a Lusignana si potrà parlare di meditazione con Parola Gares e di shiatsu con Gabriella Fiameni. Chi lo desidererà, potrà sperimentare la meditazione o il massaggio shiatsu. Per i bambini, invece, animazioni e letture.

Alle 15.00 Marino Magliani parlerà delle sue ultime traduzioni (per le edizioni Exorma e Miraggi).

Alle 16.30 con Manfredi Rutelli, regista teatrale, parleremo di «Borghi e teatro». Ci racconterà le esperienze fatte a Montalcino e a Monticchiello e presenterà un progetto che vorremmo realizzare a Lusignana nel 2019 di «Teatro dell’abitare».

In serata la conversazione continuerà, per chi lo desidera, in modo più informale.

Lunedì 13 agosto

Alle 21.00 Passi Paesi Parole si sposta a Ponticello (altra frazione nel comune di Filattiera), nell’ambito della manifestazione I mestieri del borgo, per una Serata della Lontra, in collaborazione con Tarka edizioni di Mulazzo (la lontra è il marchio dell’editore). Fra i mestieri dei borghi lunigianesi c’è anche quello del libraio (un tempo ambulante), e oggi un editore cerca di «Dare valore al patrimonio culturale del territorio». È questo il tema della serata, a cui prenderanno parte Bruno Zanardi, docente di Teoria e Tecnica del Restauro all’Università di Urbino, e Roberto Lazzarelli (discendente di una famosa famiglia di librai pontremolesi). Interverranno anche l’editore, collaboratori e autori delle edizioni Tarka.

Domenica 19 agosto

La tradizione lusignanese chiude il periodo delle ferie estive con una serata al belvedere del Martinello (sopra Vignolo), un luogo incantevole, che per gli abitanti del paese ha molti significati e racchiude molti ricordi. La serata inizierà alle 18.00: tireremo le conclusioni, parleremo dei progetti futuri. Si mangerà e berrà (cibi tradizionali preparati dai residenti) in compagnia. Sarà con noi in questa occasione Paolo Ciampi, giornalista e scrittore fiorentino, che ha partecipato a entrambe le edizioni precedenti e che è  il segno della continuità di questa nostra manifestazione.

In più, nei giorni 10-11-12 agosto

Nei fondi del borgo, per tutto il fine settimana saranno aperte tre mostre:

  • una mostra di pittura di Luigi Lorenzelli;
  • una mostra fotografica di Maggy Bettolla;
  • una mostra di disegni e acquerelli di Monica Sala.

In quei giorni sarà aperto anche il Museo Nadotti della civiltà contadina, che ha sede nella Canonica di Lusignana.

Parteciperanno alla manifestazione la libreria Dal libro alla Solidarietà, le organizzazioni Farfalle in cammino, Lunigiana X Bike e Sigeric e l’editore Tarka.

Nelle giornate del festival, sarà possibile pranzare o cenare a Lusignana, ma per poterlo fare… bisogna prenotare, scrivendo a info@borgodilusignana.it oppure telefonando al 335-7063541.

Per chi volesse, a Lusignana è possibile trovare da pernottare grazie a forme di ospitalità diffusa; nella zona esistono anche B&B, agriturismi e altre forme di ospitalità. Per informazioni, scrivete a info@borgodilusignana.it.