Passi Paesi Parole 2019

L’edizione 2019 di “Passi Paesi Parole” si svolgerà nei giorni 9, 10 e 11 agosto, con una “coda” la domenica 18 agosto. Tema: gli Appennini, per festeggiare tra l’altro l’uscita del primo volume della collana Appenninica pubblicata dalle edizioni Tarka (http://www.tarka.it), collana la cui idea è nata proprio dalle conversazioni fra i nostri ospiti durante l’edizione 2018. Numerosi gli ospiti che hanno dato la loro disponibilità a intervenire: qualcuno che è già stato con noi in passate edizioni, ma anche molte figure nuove.

Paolo Ciampi, innanzitutto: è stato presente a tutte le edizioni ed è un po’ il segno della continuità. Con lui anche Marta Mancini (filosofa, consulente filosofica), che ha partecipato alle due edizioni precedenti, e Alberto Dal Bò (architetto, IUAV Venezia), che nel 2018 ci ha raccontato le sue esperienze nella rivitalizzazione di borghi in Calabria e quest’anno ci illustrerà i suoi nuovi progetti.

Aveva promesso di venirci a trovare anche negli anni scorsi, ma poi è sempre successo qualche inconveniente che non glielo ha consentito, ma quest’anno sembra proprio che avremo con noi anche Neri Pollastri, filosofo fiorentino e critico musicale (di jazz in particolare).

Gli incontri, in particolare a Firenze, propiziati da Paolo Ciampi con altri festival di impronta culturale che vengono organizzati in varie parti dell’Appennino tosco-emiliano hanno portato ad alcuni rapporti interessanti: abbiamo così invitato a venirci a raccontare la loro esperienza e il senso del lavoro che stanno facendo Paolo Vachino e Mattia Speranza di Libra, Cesare Sartori di Lettera Appenninica, Simona Sentieri di KAMart.

“Libra” (http://www.librabookfestival.it/) è un festival letterario che si svolge nel Parco delle Foreste Casentinesi, quest’anno nei giorni 10-11-12 ottobre. “Lettera Appenninica” (http://www.letterappenninica.it/) è un festival della montagna pistoiese che quest’anno si tiene nei giorni 2-3-4 agosto (tema di questa edizione “Cibo e Terre Alte”). KAMart (https://www.kamartinresidence.com/) è un’organizzazione di promozione sociale nata sul versante emiliano dell’Appennino, che organizza residenze d’artista di medio e lungo periodo, festival d’arte e realizza una “fanzine” di narrativa.

Oltre a loro arriverà anche un altro scrittore, Maurizio Sentieri (suo il recente Perle ai porci. L’umano e il divino in cucina. Tracce e ricette, Sogep editore).

La “coda” del 18 agosto, con una serata al belvedere del Martinello, vedrà infine protagonista Silvano Scaruffi (http://www.silvanoscaruffi.it/), che arriva da Ligonchio ed è un prolifico autore (di romanzi, racconti, lavori teatrali) di grande spirito.

Altri dettagli, maggiori notizie sugli ospiti, il programma seguiranno nei prossimi giorni. Seguite anche la pagina Facebook: www.facebook.com/passipaesiparole.

Anteprima di Passi Paesi Parole 2019

Sabato 20 luglio 2019, nella piazza del Castello di Filattiera, alle 18.30, una «anteprima» di Passi Paesi Parole 2019: saranno con noi Marino MaglianiMarisa Salabelle e la sindaca di Filattiera, Annalisa Folloni. Con loro parleremo di libri, della collana Appenninica pubblicata da Tarka e del programma 2019 del nostro festival a Lusignana. (A seguire, aperitivo in piazza offerto dal Comune di Filattiera.)

Le edizioni precedenti di Passi Paesi Parole hanno fatto nascere una serie preziosa di conversazioni, che sono continuate nel tempo, anche a distanza, fra quanti sono stati ospiti, gli organizzatori e quanti hanno partecipato. Fra le idee nate durante queste conversazioni, una in particolare è maturata fino a concretizzarsi: l’idea di una collana di libri dedicata agli Appennini (in generale, non solo al nostro tosco-emiliano), aperta alla narrativa ma anche a diari di viaggio, reportage, saggistica. La collana si chiama Appenninica, è pubblicata dalle edizioni Tarka di Mulazzo (siamo sempre in Lunigiana) e si presenta proprio in questi giorni con il primo volume, L’ultimo dei Santi, scritto da Marisa Salabelle – un romanzo dalle tinte gialle la cui vicenda si svolge in un borgo appenninico ormai quasi spopolato…

La nuova collana è diretta da Paolo Ciampi (che ha partecipato a tutte le precedenti edizioni di Passi Paesi Parole e ha promesso di essere con noi anche quest’anno) e Marino Magliani (che ha preso parte alle edizioni 2017 e 2018).

Neanche a farlo apposta, quest’anno il libro che Marino Magliani ha da poco pubblicato con Chiarelettere (Prima che te lo dicano gli altri) è entrato nella sestina finalista del Premio Bancarella, che verrà assegnato a Pontremoli il 21 luglio. Non sappiamo se Marino sarà il vincitore, ma entrare tra i finalisti è già un bel risultato; il 20 luglio, giorno prima della premiazione, noi lo festeggeremo comunque (sperando di portargli magari un po’ di fortuna).

Il giorno prima ancora, il 19 luglio, alle 21.00, ci sarà un altro incontro con Marino Magliani a Barbarasco, nel parco: altre informazioni a breve, attraverso la pagina Facebook di Passi Paesi Parole.